“Seductions” in Second Life® by Lorys Lane and Aloisio Congrejo

Second Life SEDUCTIONS di Lorys Lane e Aloisio Congrejo

Seductions” is the latest artistic installation by Lorys Lane and Aloisio Congrejo hosted by LEA23.

LEGGI IN ITALIANO

The theme of seduction is dealt with through images, urban paths, moving figures and geometric shapes that furnish the space in an enveloping way and inviting the viewer to discover more.

Seductions

The artist Jack Vettriano inspired some images: he was a Scottish painter of Italian origins. Vettriano was born in the city of Methil in Scotland by a humble and low-income family. His condition of economic hardship led him to find work since a very young age (at 16 he was already working in the mine). It was only in the seventies when he completed his twenty-first birthday, which Vettriano will begin to paint, thanks to the gift received from a set of watercolors. His first works are signed with the surname of his father, Hoggan and are mostly reproductions of impressionists. After fourteen years, Jack will be able to find his style, what we know today, and that will lead him to feel ready for a professional exhibition of his works. On this occasion, he will also change his signature in Jack Vettriano (from the mother’s surname).

Seductions

Seduction, a favorite theme also by the same artist Vettriano, is a topic that involves the public and at the same time divides it. This aspect is why there is apparently no objective parameter of seduction, and you can use the same term in different meanings, some of which have nothing to do with legal aspects of sexuality.

Seduction is born in mind, above all. And everyone’s mind is the most intriguing and mysterious place at the same time.

Which also means that first the mind is seduced and then the body. Naturally, as already anticipated, seduction takes on different connotations from person to person and is also very different from man and woman: what seduces man does not necessarily coincide with what conquers the woman (especially in the initial phases of the game).

The only sure thing is that seduction is “game” and as such is healthy. Playing with the seduction is a way to meet the other, in the most immediate sense of the term, that is to want to approach the other, lowering the defenses.
In some pathological cases, seduction is also a weapon of manipulation, but Lorys and Aloisio’s installation speaks of “healthy” seduction so I will not elaborate further on this last aspect.

Seductions

As I have already anticipated, the artistic installation consists in the occupation of the whole space of the LEA23 through geometric shapes, moving figures, urban paths and images. The artist Vettriano inspires some of them, others are the result of the imagination of Lorys and Aloisio.

Regarding other articles published on this photographic exhibition, I must say that, as a rule, I do not read anything until I wrote the article, but in this case I let myself go to read the article published in Virtual World Magazine and written by Aquiladellanotte Kondor. The author considers merit to exploit all the tools that SL® makes available in the presentation of an artistic installation, considering the classic exhibition inside a gallery not very involving. I agree with this way of looking, in fact, SL® offers a lot concerning creativity. Sometimes, used to the limits of real life, the mind closes and tends to reproduce in the virtual the same limiting dynamics of reality.

The “Seduction” artistic installation will remain open until the end of June, and I advise you not to lose it.

References

Title: “Seductions

Artists: Lorys Lane – Aloisio Congrejo

Where: LEA23

ITALIANO

Seductions” è l’ultima installazione artistica di Lorys Lane e Aloisio Congrejo ospitata da LEA23.

Il tema della seduzione viene affrontato attraverso immagini, percorsi urbani, figure in movimento e forme geometriche che arredano lo spazio in modo avvolgente e invogliando lo spettatore a scoprire di più.

Seductions

Alcune immagini sono chiaramente ispirate all’artista Jack Vettriano, pittore scozzese di origini italiane. Vettriano nasce nella città di Methil in Scozia da una famiglia umile e povera. La sua condizione di indigenza economica lo ha condotto a trovare lavoro sin da molto giovane (a 16 anni lavorava già in miniera). E’ solo negli anni Settanta, al compimento del suo ventunesimo compleanno, che Vettriano inizierà a dipingere, anche grazie al regalo ricevuto di un set di acquarelli. I suoi primi lavori sono firmati con il cognome del padre, Hoggan e sono per lo più riproduzioni di impressionisti. Dopo quattordici anni, Jack riuscirà a trovare il suo stile, quello che oggi conosciamo, e che lo condurrà a sentirsi pronto per una esposizione professionale delle sue opere. In questa occasione cambierà anche la sua firma in Jack Vettriano (dal cognome della madre).

Seductions

La seduzione, tema preferito anche dal medesimo artista Vettriano, è un argomento che coinvolge il pubblico e contemporaneamente lo divide. Questo perchè non c’è, ovviamente, un parametro oggettivo di seduzione e, lo stesso termine, può essere usato in diverse accezioni alcune delle quali non hanno nulla a che vedere con aspetti legati alla sessualità.

La seduzione nasce nella mente, innanzitutto. E la mente di ognuno è il luogo più intrigante e misterioso al tempo stesso.

Il che significa anche che prima si seduce la mente e poi il corpo. Naturalmente, come già anticipato, la seduzione assume connotati diversi da persona a persona ed è anche molto diversa da uomo e donna: ciò che seduce l’uomo non coincide necessariamente con ciò che conquista la donna (soprattutto nelle fasi iniziali del gioco).

L’unica cosa certa è che la seduzione è “gioco” e come tale è salutare. Giocare con la seduzione è un modo per incontrare l’altro, nel senso più immediato del termine, ossia voler avvicinarsi all’altro, abbassando le difese.

Seductions

In alcuni casi patologici, la seduzione è anche un arma di manipolazione, ma l’installazione di Lorys a Aloisio parla della seduzione “sana”, quindi non mi dilungherò ulteriormente su quest’ultimo aspetto.

Come ho già anticipato, l’installazione artistica consiste nella occupazione di tutto lo spazio della LEA23 attraverso forme geometriche, figure in movimento, percorsi urbani e immagini. Alcune di esse sono ispirate all’artista Vettriano, altre sono il frutto della fantasia di Lorys e Aloisio.

Seductions

Riguardo ad altri articoli pubblicati su questa esibizione artistica, devo dire che, di norma, non leggo nulla finchè non ho scritto l’articolo, ma in questo caso mi sono lasciata andare alla lettura dell’articolo pubblicato su Virtual World Magazine e scritto da Aquiladellanotte Kondor. L’autore considera un pregio il fatto di sfruttare tutti gli strumenti che SL® mette a disposizione nella presentazione di una installazione artistica, considerando poco coinvolgente la classica esposizione all’interno di una galleria. Concordo con questo modo di vedere, in effetti SL® offre molto in termini di creatività. Alcune volte, abituati ai limiti della vita reale, la mente si chiude e tende a riprodurre anche nel virtuale le stesse dinamiche limitanti del reale.

L’installazione artistica “Seduction” resterà aperta fino alla fine di Giugno e consiglio di non perderla.

Riferimenti

Titolo: “Seductions

Artisti: Lorys Lane – Aloisio Congrejo

Località: LEA23

Advertisements