Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® Natalia Serenade

“Il colore della parole non pronunciate” @Nitroglobus in Second Life®

No comments

Sto visitando insieme a Lolita Pralou la nuova esposizione artistica di Natalia Serenade, ospitata dal Nitroglobus Roof Art Gallery (famosa galleria d’arte curata e posseduta da Dido Haas). E’ istruttivo visitare una galleria in compagnia di qualcuno, perchè hai la possibilità di comprendere ed esplorare anche il punto di vista di un’altra persona. Nel caso di Lolita, i suoi commenti sono squisiti e sorprendenti nel mostrare qualcosa a cui non avevi prestato attenzione.

Il titolo della mostra è “Il colore delle parole non pronunciate“, che mette in evidenza il tema affrontato dall’artista Natalia Serenade. Ogni immagine rappresenta un’occasione in cui qualcosa non è stato detto, qualche emozione non è stata trasmessa, qualche osservazione è stata lasciata “cadere”.

Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® Natalia Serenade
Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® The Color of Unspoken Words

Quante volte ci accade di tacere quando avremmo potuto parlare. Non dico “dovuto”, perchè la scelta sull’opportunità di comunicare o meno è personale, ma può capitare di preferire il silenzio in alcune occasioni.

Quando soffriamo, ad esempio, abbiamo la tendenza a raccoglierci in un silenzio ristoratore, un mutismo fatto di introspezione che ha una funzione lenitiva delle nostre sofferenze interiori.

Dove vanno le parole non pronunciate? Qual è il loro destino?

Natalia Serenade immagina che le parole non pronunciate confluiscano in un’esplosione di colori e immagini, e contribuiscano a formare un’immagine nuova, imprevedibile e intangibile.

Imprevedibile, perchè la tecnica usata dall’artista, che lei stessa spiega nella notecard introduttiva, non le permette di sapere prima quale sarà il risultato finale.

Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® Natalia Serenade
Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® The Color of Unspoken Words

Intangibile perchè le immagini proposte non hanno contorni definiti, ma sono sovrapposizioni che danno vita a schizzi d’arte dai lineamenti non delimitati.

Natalia Serenade coglie scatti fotografici in Second Life® e li sovrappone fra loro finchè non ottiene il risultato che lei sente giusto, che la rende soddisfatta.

Lolita, osservando con attenzione i lavori della Serenade, mi dice che il rosso non le piace molto come colore in genere, ma che non riesce a immaginare un lavoro artistico senza il rosso incluso in esso.

Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® Natalia Serenade
Nitroglobus Roof Art Gallery in Second Life® Natalia Serenade

Lei parla e io penso che ha ragione: non ci avevo riflettuto, ma in effetti è così.

E mentre mi dirigo altrove per scrivere, lascio Lolita incantata ad ammirare i lavori esposti al Nitroglobus Roof Art Gallery.

Machinima

Riferimenti

Nitroglobus Roof Art Gallery, “Il colore delle parole non pronunciate”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.