Theda Tammas In Second Life®

“Coreografia di un’anima torturata” a cura di Theda Tammas in Second Life®

No comments

Theda Tammas è un’artista nota e apprezzata. In questa installazione artistica dal titolo “coreografia di un’anima torturata“, descrive bene la condizione umana della donna, quasi a voler denunciare una situazione sociale ai margini come fenomeno mondiale.

READ IN ENGLISH

Apprezzo Theda da molto tempo, mi piace il modo diretto che ha di denunciare una condizione sociale, di mettere in risalto, attraverso statue metaforiche, una penosa situazione di genere. Le sue statue sono tutte donne sofferenti, ferite al petto.

Theda Tammas In Second Life®
Theda Tammas In Second Life®

La sofferenza a cui l’artista si riferisce credo possa essere intesa sia nel senso di sofferenza fisica, che morale. L’esito non cambia, Theda narra comunque di donne colpite, in un modo o nell’altro.

La condizione della Donna è tra le più complesse e sottili da trattare. Ci sono situazioni di evidente disparità in Paesi poco evoluti dove la donna viene addirittura uccisa se non si adegua alle regole sociali di subordinazione all’uomo. Tuttavia, anche senza arrivare a Paesi di questo tipo, la disparità si vede anche nell’evolutissimo mondo occidentale che, se formalmente, dichiara che la donna deve essere tutelata e la parità di genere garantita, in concreto fa ancora troppo poco affinchè i principi, da dichiarazioni d’intento, diventino realtà.

 

Theda Tammas In Second Life®
Theda Tammas In Second Life®

Pensiamo ai numerosissimi casi di donne uccise (non parliamo di Paesi arretrati, ma Occidentali) dai propri mariti, compagni o fidanzati. La Società fa ancora poco per tutelare la donna da pericoli di questo tipo e le sanzioni sono ridicole se rapportate alla gravità del fatto commesso.

Non ci piace dirlo, facciamo finta di nulla, ci indignamo davanti all’ennesimo fatto di cronaca e poi voltiamo pagina, come se niente fosse successo. Ma per una donna che muore, ci sono figli abbandonati al loro destino, persone che le hanno sinceramente amate che vedono la loro vita cambiare all’improvviso, senza una ragione.

Theda Tammas In Second Life®
Theda Tammas In Second Life®

Inoltre, anche senza arrivare al femminicidio, ci sono numerosissimi casi di violenza sessuale che, proprio perchè troppi, vengono trattati come fatti “normali”, come se ci si dovesse adeguare al fatto che una donna può essere violentata e non si può farne un dramma. Non si spiega altrimenti perchè le pene per violenza sessuale siano, oggi, così basse. Le carceri sono sovraffollate e la frequenza di questo tipo di reato le renderebbe invivibili con pene adeguate.

Theda Tammas In Second Life®
Theda Tammas In Second Life®

Theda, inoltre, ha realizzato quello che io sostengo da tempo essere una notevole opportunità per gli artisti: ha dato vita a statue animate attraverso la tecnica dell’Animesh (attualmente solo in versione Beta).

Ecco un suo video che mostra l’efficacia dell’esperimento:

Animated Sculptures

Riferimenti

Coreografia di un’anima torturata

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.